Artigianato ligure in picchiata

Artigianato ligure in picchiata

Bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno? L’economia ligure continua a dare segnali in chiaroscuro. Se da un lato ci sono importanti risvegli nel settore dei contratti a tempo

indeterminato e nelle aperture delle partite IVA, dall’altro si assiste al proliferare dei vaucher, a parecchie industrie medio grandi e medio piccole che boccheggiano e al picco dell’artigianato ligure. A dirlo sono gli ultimi dati Infocamere-Movimprese, secondo i quali si registra una contrazione dell’1% rispetto al 2014. Nel settore delle costruzioni in Liguria, che conta 21.615 imprese all’attivo, registra un calo dell’1,3% rispetto al 2014, con 285 micro e piccole imprese in meno. Stessa percentuale negativa per il manifatturiero artigiano, 7.423 realtà, 96 in meno rispetto a quante se ne contavano un anno fa.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.