Continua la crisi degli artigiani liguri

Un secco 6% in meno che senza dubbio deve fare riflettere. Un dato negativo che rispecchia come la Liguria continui ad essere assieme al Friuli Venezia Giulia una regione

vecchia. Nella nostra regione, a fronte di alcuni dati positivi, non mancano i risvolti negativi. Su tutti la situazione dell’artigianato degli under 35, in picchiata, a differenza di altre realtà in Italia. In Liguria si contano quasi 5 mila imprese artigiane giovanili, ossia l’11% dell’artigianato totale della nostra regione, un dato al di sotto della media nazionale. Secondo gli ultimi dati Infocamere, la maggioranza di imprese artigiane under 35 si concentra in cinque regioni: il 19,2% ha sede in Lombardia (28.397 imprese), in Piemonte sono il 9,8% (14.489). Seguono Emilia Romagna con l’8,7% (12.791 imprese), Veneto con l’8,4% (12.444) e Toscana con il 7,7% (11.329). In totale in Italia sono quasi 148 mila, in calo del 6,5%. Trend negativo che, seppur in misura minore, si rispecchia anche nella nostra regione: qui in un anno le realtà artigiane giovanili diminuiscono del 5,6% (293 imprese in meno rispetto a dicembre 2015).

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.