Piccole botteghe in crisi nera

Non si ferma l'emorraggia di negozi italiani, i piccoli negozi al dettaglio che un tempo formavano la colonna vertebrale di questo paese e anche nella nostra Liguria facevano la loro

degna figura. E' notizia dell'altro giorno la clamorosa chiusura dell'ampia edicola tutto fare all'interno del centro commerciale Fiumara, a Sampierdarena. Nello stesso giorno, poi, si è inaugurato un ampio negozio etnico, in particolare per arabi, africani e sopratutto ecuadoriani, in via Buranello, lato via Sampierdarena, sulla sinistra arrivando da Dinegro. si tratta di un vero e proprio market suddiviso tra carne araba, prodotti in arrivo dal Sud America ed essenze nord e centro africane. Un altro duro colpo per un piccolo commercio italiano oramai ridotto in ginocchio. Quest'ultima apertura fa seguito ad un altro maxi punto vendita in maniera agli stranieri, questa volta un enorme parrucchiero ecuadoriano a pochi metri di distanza, con la musica dei latinos che si spara a tutto volume creando non pochi disagi ai cittadini italiani dell'arteria ponentina.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.