Grande distribuzione avanti tutta

Un maxi complesso dentro allo Champagnat ad Albaro al posto della scuola dei maristi, e poi sotto alla Lanterna. Continua l’avanzata della grande distribuzione a Genova. In quest'ottica

ecco l'intervento del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Alice Salvatore, battagliera come sempre: "Abbiamo apprezzato e condiviso l’allarme lanciato dal Presidente di Ascom e Camera di Commercio, Paolo Odone, sull’assalto della grande distribuzione e la conseguente distruzione del tessuto commerciale Genova. L’apertura indiscriminata a centri commerciali e ipermercati inaugurata dal Partito Democratico, proseguita da Toti e ora completata dal sindaco Bucci sta letteralmente mettendo in ginocchio micro, piccole e medie imprese, spesso a gestione familiare. Gli effetti sono sotto gli occhi di tutti: serrande chiuse, degrado, drastico abbassamento della qualità, desertificazione di interi quartieri, che vedono venire meno autentici presidi anche a livello di sicurezza.

Come sottolinea Odone, gli insediamenti della grande distribuzione organizzata hanno già superato ampiamente i limiti della saturazione. Da anni ci battiamo in Regione e in Comune contro questa invasione dilagante attraverso atti e proposte di legge e siamo pronti a confrontarci al più presto con le associazioni di categoria per ascoltare la loro voce e promuovere progetti di urbanizzazione alternativa che sappiano mettere finalmente al centro il piccolo commercio di prossimità, qualità della vita e sostenibilità ambientale".

 

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.