Cassa integrazione alla Carrefour, no in Liguria

Le insegne della Carrefour di via Oberdan a Nervi

A sorpresa, nonostante un aumento di fatturato pari al 10% negli ultimi due mesi, i francesi di Carrefour (ex Dì per Dì) decidono di optare sulla cassa integrazione, ma non in Liguria

, per ora. Il ricorso a tale ammortizzatore interesserà il personale dipendente degli ipermercati transalpini in Italia con una riduzione della prestazione lavorativa del personale coinvolto, si legge. La cassa inizierà lunedì prossimo e andrà avanti fino al 31 agosto. Periodo massimo di nove settimane per gli ipermercati di Piemonte, Valle d’Aosta, Toscana, Lazio e Sardegna. Tredici settimane per gli ipermercati di Lombardia, Veneto, Emilia Romagna. Il provvedimento choc riguarda quasi 4 mila tra cassieri, addetti ai magazzini e responsabili di reparto.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.