Il consultino dei preliminari di Ansaldo Sts

A seguito delle revisioni fatte in dicembre dalla società sulle previsioni di fine anno, il Consiglio di Amministrazione di Ansaldo STS (STS.MI) ha preso atto delle stime preliminari dei principali

dati consolidati unaudited dell’esercizio 2017.

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale, Andy Barr ha così commentato: “Il 2017 è stato un anno di grande successo, caratterizzato dalla continua acquisizione di nuovi ordini e delivery di progetti in difficili condizioni di mercato. L’impatto dei problemi derivanti da un contratto in nord Europa è stato contenuto e i risultati dell’anno sono stati migliori delle aspettative. Sto lavorando per far si che quest’anno sia caratterizzato da una significativa attività di delivery. Sono particolarmente soddisfatto del lavoro del mio team, per i continui sforzi nel riaffermare l’impegno della Società come partner affidabile per molti dei principali clienti nel mondo a livello ferroviario e metropolitano”.

Gli Ordini acquisiti ammontano a 1.500,8 milioni di euro rispetto ai 1.475,8 milioni di euro al 31 dicembre 2016; in particolare si evidenziano le acquisizioni dei progetti relativi all’Alta velocità Verona – Padova attraverso la partecipazione al Consorzio Iricav 2 titolare della concessione, a seguito dell’approvazione da parte del CIPE del primo lotto funzionale ed, in nord America, alla fornitura del sistema di Comunicazione e Controllo (Communication Based Train Control – CBTC) per la Baltimore Metro Subway Link.

Il valore del Portafoglio Ordini è pari a 6.457,5 milioni di euro (6.488,4 milioni di euro al 31 dicembre 2016).

Il volume dei Ricavi è pari a 1.361,0 milioni di euro, in aumento di 33,6 milioni di euro rispetto ai 1.327,4 milioni di euro del 2016.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.