La prima turbina a gas di Ansaldo Energia

Con un investimento corposo di ben 65 milioni di euro, alla presenza del Cardinale di Genova Angelo Bagnasco, ecco la prima turbina a gas del gruppo Ansaldo Energia, a Genova.  Pesa 450

tonnellate, ha una potenza di oltre 500 megawatt e in un ciclo combinato raggiunge gli oltre 800 megawatt, con il rotore saldato lungo più di 13 metri costituisce un primato assoluto a livello mondiale in grado di competere con i maggiori player internazionali. Il tutto su licenza ex Alstom modello GT36-S5. E' la macchina più potente del portafoglio prodotti dell'azienda ed è stata denominata 'Montebianco'. Sarà la prima turbina a essere spedita via mare attraverso il nuovo polo produttivo inaugurato l'anno scorso a Cornigliano. Al momento Ansaldo Energia è in grado di produrre sei esemplari all'anno. Alla presentazione sono intervenuti il presidente di Ansaldo Energia Giuseppe Zampini, il responsabile per lo sviluppo dei mercati asiatici Chen Xuewn, il ministro della Difesa Roberta Pinotti, il sindaco Marco Bucci, l'assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.