Bombardier, assemblea carica di tensione

I sindacati hanno messo in evidenza la situazione di incertezza che grava sui lavoratori e sullo stabilimento di Vado, a fronte di carichi di lavoro che arrivano fino ad autunno

2019 (la commessa di Mercitalia) e della cassa integrazione che scade a ottobre di quest’anno ma può essere rinnovata a sua volta fino a ottobre 2019.

Spiace constatare che all’assemblea non fosse presente alcun rappresentante dell’amministrazione regionale nonostante il formale invito rivolto dai sindacati al Presidente e agli assessori alle attività produttive e al lavoro. Un’assenza grave rispetto a un’azienda che con i suoi 500 addetti più l’indotto e per know how tecnologico è una delle più importanti per la provincia di Savona e la regione, assolve ad una funzione di rango quanto meno nazionale e si trova nel cuore dell’unica area di crisi complessa della Liguria. 

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.