Preoccupazione su Leonardo (Finmeccanica)

Le RSU (Rappresentanti Sindacati di Base)  di Leonardo a Genova temono sempre di più sul sul futuro dell’azienda. Una realtà che fino a 8 anni fa impiegava a Genova 2.200

dipendenti e attualmente ne occupa 1.700 con 110 in uscita che, in base ad un accordo di programma dell’aprile 2018, dovevano essere reintegrate con nuovo personale. Leonardo di Finmeccanica, specializzata in sistemi avionici e spaziali.

I sindacati hanno espresso forte preoccupazione per la mancata sostituzione di questi lavoratori in uscita nonostante l’aumento delle commesse e il conseguente carico di lavoro. Il settore automazione che svolge attività di smistamento pacchi, segue clienti importanti, aeroporti internazionali piuttosto che Amazon e DHL vive di un continuo decentramento di dirigenti e di nessun investimento.

Altra segnalazione raccolta nell’incontro è sulla neonata divisione Cyber Security che opera in un mercato strategico e occupa 1.200 lavoratori a livello nazionale. Ottimo, dicono i sindacati, il riconoscimento del know how a Genova  ma non esiste  attualmente un piano industriale e la previsione di Luglio 2019 sembra essere troppo avanti nel tempo.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.