Il Milleproroghe per le aziende della val Polcevera

Il tutto è nato con il crollo del ponte Morandi

"Ho inviato a Roma un emendamento al cosiddetto Milleproroghe. È un emendamento che si prefigge di dare un aiuto concreto alle attività produttive nell’area di tutta la Valpolcevera,

compresi i Comuni dell'Alta Valpolcevera", dichiara la capogruppo regionale Alice Salvatore. 

Che poi spiega: "Voglio introdurre un nuovo articolo che dia sostegno al tessuto produttivo dell’area definita come 'zona franca urbana'. La zona è quella che è stata colpita duramente dalla tragedia del Ponte Morandi. La mia idea favorisce gli investimenti realizzati da imprese che hanno sede nell’area e promuove anche la nascita di nuove imprese e attività tramite un'agevolazione a fondo perduto". 

"Bisogna aiutare con tutti i mezzi le nuove attività - continua -. Non solo risarcire chi vive in quell’area, azione necessaria, ma dare anche una nuova vita alla zona. Con questi aiuti a fondo perduto, ai sensi del Regolamento UE n. 651/2014, le nuove aziende che investiranno potranno con minor sforzo portare lavoro e attività in un'area che ora deve ritornare attiva, come e più di prima". 

"È una delle tante azioni che io e il MoVimento 5 Stelle facciamo ogni giorno per aiutare i cittadini colpiti in prima persona dalla tragedia del 2018. Sempre dalla parte dei cittadini e sempre dalla parte dei Liguri!", conclude.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.