ArcelorMittal, secondo weekend di sciopero

Nuovo sciopero, per il secondo week end di fila, presso la sede genovese a Cornigliano di ArcelorMittal. Questa volta, il motivo del contendere da parte dei soliti sindacati rossi,

riguarda la mancanza di igiene nel reparto docce e spogliatoi e la mancanza delle mascherine atte a proseguire il lavoro in fabbrica.
Lo sciopero parte dalle ore 15 di oggi ed ha effetto immediato fino alle ore 7 di lunedì 23 marzo. "Contro l'arroganza dell'azienda - si legge nella nota - e della direzione che continuano a chiamare i lavoratori senza aver verificato tutte le condizioni igieniche sanitarie dello stabilimento genovese. Una direzione insensibile di fronte all'emergenza sanitaria".
Si contesta anche il lavoro effettuato dalla ditta Pellegrini, che non utilizzava le mascherine quando effettuava le pulizie per la sanificazione della ditta.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.