Venezia e Napoli scippano il Nautico?

Il Nautico si allontana da Genova

L'edizione odierna del quotidiano genovese "Corriere Mercantile" ha aperto con il botto, con una notizia clamorosa, ma che da mesi era nell'aria. Secondo la redazione con sede in

corso Sardegna, a Marassi, infatti, il Salone Nautico genovese è fortemente a rischio. Anzi, non è mai stato così a rischio come quello in programma ad ottobre. Perchè? Dopo lo scippo della Costa Crociere, che trasferisce interi reparti aziendali in Germania ad Amburgo, Genova è politicamente (dal punto di vista dello shipping) più povera. Inoltre le rivoluzioni che ci sono state ad Ucina, con le dimissioni di Massimo Perotti, prima la scadenza di mandato di Antonio Francesco Albertoni, hanno minato il Nautico genovese, che aveva già perso alcune importanti ditte. E così, in fila, ci sono Venezia e Napoli, pronte, e con buone possibilità, a scippare una delle creature del capoluogo ligure. Lamberto Tacoli, il presidente pro tempore di Ucina, ha addirittura aperto alla candidatura di Trieste, tacciando Genova di "provincialismo". 

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.