Chiuso un Salone Nautico da record

Fin dalle prime ore dell’ultima giornata del Salone Nautico, si era capito che era andata alla grande. Numeri da record quest'anno al Salone Nautico di Genova: oltre mille

imbarcazioni tra quelle esposte negli stand e quelle che si trovano in acqua, 986 espositori, una crescita a doppia cifra per il quarto anno consecutivo, un fatturato globale che segna il 10,3% in più rispetto al 2017 e, soprattutto, tanto entusiasmo e una gran voglia di far acquisire a questa importante kermesse nautica una dimensione sempre più mondiale.
Tra velieri, yacht di lusso, imbarcazioni a vela, natanti, le barche più grandi ea quelle più piccole - di questa 59esima edizione del Salone Nautico di Genova, in esposizione fino al 24 settembre, hanno spiccato alcune primizie: la “Signora del Vento” un veliero di ben 85 metri (solo l’Amerigo Vespucci è più possente), l’ultimo yacht di casa Azimut: l’AZIMUT S8. esso è Lungo 24,63 metri, S8 si distingue per la grande manovrabilità, l’elevata silenziosità e per i consumi nettamente ridotti rispetto alla categoria. Infine, la terza perla, è stata Bluegame presenta al 59° Salone Nautico il suo innovativo BGX 70, imbarcazione nata da un’idea di Luca Santella e firmata da Bernardo e Martina Zuccon.
Lungo 21,86 metri, il Bluegame BGX 70, caratterizzato dalla poppa aperta con il tender a vista e dal profondo legame tra spazi interni ed esterni, che comunicano tra loro attraverso un sistema di porte scorrevoli.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.