Tasse arretrate, 17 milioni di euro per Tursi

Il Comune di Genova, che boccheggia nelle finanze dopo aver raschiato il fondo del barile per sistemare i 500 sfollati del ponte Morandi, ora punta sulla via maestra del recupero della tassazione

sommersa, in particolare di circa 48 mila genovesi che tra il 2014 ed il 2017 non hanno saldato la tassa della spazzatura. Con multe di 55 euro al primo giro e il raddoppio al secondo, ora si fa sul serio e si pensa che rientreranno nella casse di Tursi circa 17 milioni di euro. E' l'obiettivo dell'assessore comunale di via Garibaldi al Bilancio e al Patrimonio, Pietro Piciocchi. Trenta di giorni per pagare senza gli interessi, è l'ultimatum dell'assessore messo dalla giunta Bucci, poi via alle more pesantissime e sacrosante.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.