Il selfie di Aldo Spinelli con gli operai

Aldo Spinelli, abbronzatissimo, posa in un selfie con i camalli genovesi

Sempre dalla parte dei lavoratori, l’ex presidente del Genoa targato Osvaldo Bagnoli, quello del quarto posto nel 1991 e della semifinale Uefa del 1992, posa con i camalli del porto

di Genova. Uno scatto molto significativo, in quanto il patron che fece europeo anche il Livorno di Igor Protti, che ha dato un contributo fondamentale alla crescita dello scalo genovese e alla nascita della collina high tech degli Erzelli sopra Cornigliano, è da sempre legato al mondo delle banchine genovesi, le loro storie, vicino alle famiglie e contro lo sfruttamento della classe operaia.

Nato a Palmi, in Calabria, nel gennaio del 1940, Spinelli si sente genovese a tutti gli effetti. In questo lembo di terra ha costruito le sue fortune grazie alla ditta di famiglia, ora in mano al figlio Roberto.
Negli ultimi giorni, pare, che il patron della Sampdoria Massimo Ferrero lo abbia addirittura contattato per imbastire una cordata per riportare il Palermo in serie A, ma “Sciù Aldo” non si è lasciato coinvolgere.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.