Bombardier, si attende la gara Trenitalia

"La sopravvivenza di Bombardier è legata all'esito della gara per il nuovo treno regionale commissionato da Trenitalia che dovrà entrare in esercizio anche in Liguria e sostituire

la vecchia locomotiva 464 che uscirebbe dalla produzione. Ci auguriamo pertanto che Trenitalia espleti al più presto tutte le procedure per la conclusione della gara, tenendo conto dell'alta qualità del prodotto Bombardier".
Lo ha detto oggi l'assessore regionale al lavoro e ai trasporti Enrico Vesco nel corso dell'incontro svoltosi con la Rsu dell'azienda, insieme al presidente della Provincia di Savona Angelo Vaccarezza e al sindaco di Vado Ligure Attilio Caviglia.
Nel corso dell'incontro, richiesto dalla rappresentanza sindacale aziendale per valutare la difficile situazione dell'azienda a seguito della drastica riduzione delle commesse, l'assessore Vesco ha sottolineato l'importanza per il Paese che "in un momento di così grave difficoltà economica la produzione del nuovo treno Polis resti in Italia e non vada all'estero. Tenendo conto dell'alta qualità del prodotto Bombardier che corrisponde pienamente alle esigenze del trasporto regionale". "Mi auguro dunque – ha aggiunto l'assessore Vesco - che i consistenti investimenti messi a punto dall'azienda per far fronte alle nuove esigenze produttive possano essere tenuti nella giusta considerazione". "La Bombardier – ha concluso Vesco – rappresenta un patrimonio fondamentale per la nostra regione di competenze e professionalità che non può andare perduto".
Occhi dunque puntati al 6 settembre, giorno di apertura delle buste con l'offerta economica.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.