Commercio, stop a nuove domande

Non saranno ammesse nuove domande per l’insediamento di medie e grandi strutture di vendita in Liguria fino al varo del nuovo piano del commercio e comunque non oltre il 31 dicembre

di quest’anno. Lo ha deciso la Giunta regionale attraverso un disegno di legge, su proposta dell’assessore allo sviluppo economico e al commercio, Renzo Guccinelli (foto).
La decisione è scaturita per far fronte alla liberalizzazione contenuta nelle normativa statale che prevede non vi siano più vincoli né quantitativi, né numerici per quanto riguarda la distribuzione commerciale. “L’obiettivo – ha spiegato l’assessore Guccinelli – è quello di tutelare il territorio ed evitare che da ora fino al varo del nuovo piano del commercio che contiamo di presentare entro novembre si creassero delle contrapposizioni tra le norme nazionali e la nostra vecchia programmazione ancora vigente”. Sulla base del disegno di legge presentato e approvato oggi in Giunta non saranno dunque ammesse nuove domande per la media distribuzione alimentare e neanche per le grandi superfici, sia alimentari sia di altro genere.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.