Arrivano i soldi degli sms solidali

A giorni la Protezione Civile nazionale trasferirà alla Regione la prima parte dei proventi della raccolta fondi via sms della campagna di solidarietà lanciata dopo l'alluvione 2011 a Genova,

nello Spezzino e in Lunigiana. Lo ha deciso il Comitato dei Garanti, costituito per assicurare la corretta gestione degli oltre sei milioni di euro raccolti.

L’assessore alla Protezione civile, Renata Briano ha spiegato che i fondi arrivano ora per ragioni contabili, ma ha precisato che i progetti finanziati sono già in fase di avanzata realizzazione.

Come era stato stabilito, i 6.083.276 euro raccolti, saranno suddivisi tra Liguria e Toscana. Su indicazione dei promotori dell’iniziativa, i soldi raccolti per la Liguria sono stati destinati a due progetti: la messa in sicurezza della frana e il ripristino della viabilità e delle fognature della frazione Cassana nel comune di Borghetto Vara e un intervento di messa in sicurezza del rio Fereggiano nelle vicinanze della scuola Giovanni XXIII a Genova. Il Comitato dei Garanti ha infatti approvato l’erogazione di 1.850.000 euro per il progetto nello spezzino e 1.220.000 euro per quello a Genova. La tranche rimanente verrà messa a disposizione al termine dei lavori.

L'assessore Briano e il difensore civico della Regione Liguria Francesco Lalla, membro ligure del Comitato dei Garanti, hanno ringraziato tutte le persone che hanno contribuito e dato prova di grande solidarietà.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.