Fondi UE, Liguria virtuosa

La Regione Liguria ha fatto il punto della programmazione Fesr - Fondo europeo di sviluppo regionale  in un convegno tenutosi stamattina al Palazzo della Borsa di Genova.

Positivi i riscontri delle risorse impegnate fin'ora, la quasi totalità, pari a 525 milioni di euro che hanno permesso al sistema economico di resistere un po' meglio alla crisi: sono state 1.700 le imprese interessate.

Nell’asse 1, innovazione e competitività, con 300 milioni disponibili, le risorse messe a bando ammontano a 284 milioni: concesse 224 milioni, i pagamento effettuati a 130 milioni. L’asse 2, riguardante l’energia, a fronte di una disponibilità di 28,67 mln ha visto a bando 26 mln: concessi 19 mln mentre 8 mln sono i pagamenti fatti.

Tutte messe a bando le risorse degli assi 3 e 4. Nel primo, riservato allo sviluppo urbano, erano 122,38 i milioni disponibili: concessi ai comuni 100 mln, pagamenti fatti per 24 mln. Nel secondo, valorizzazione delle risorse culturali e naturali, dotato di  58 mln, ne sono stati concessi 32 e i pagamenti effettuati sono pari a 12,7 mln.

Infine l’asse 5, assistenza tecnica: a fronte di oltre 20 mln di disponibilità sono stati impegnati 13 mln e a 10 mln ammontano i pagamenti effettuati.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.