Voltri Terminal Europa spa

Dal 1998 VTE fa parte del Gruppo PSA, uno dei leader mondiali nel campo della gestione di terminal portuali per contenitori.
L’area portuale di Voltri trae le sue origini da un progetto dell’allora “Consorzio Autonomo del Porto di Genova”, ora “Autorità Portuale di Genova”, ed è stata sviluppata progressivamente a partire dagli anni settanta/ottanta.

Nel 1992 FIAT Impresit, credendo nelle reali prospettive di sviluppo dell’area genovese, decise di costituire una società di servizi portuali – SINPORT – acquisendo dall’Autorità Portuale la concessione a completare e gestire il terminal contenitori di Voltri.
A partire dal 1992, il terminal si è rapidamente sviluppato raggiungendo in pochi anni la sua attuale configurazione. In parallelo con lo sviluppo delle infrastrutture, sono cresciute le attività e le risorse impiegate da VTE. Il primo traghetto merci fece scalo a Voltri nel 1992, la prima nave car carrier nel 1993 e finalmente il 5 maggio 1994 fu la volta della prima nave porta contenitori.
Il processo evolutivo è supportato dalla crescita del numero di addetti diretti sino agli attuali 700 circa, in maggioranza giovani, che hanno acquisito in pochi anni alta professionalità e competenza in virtù di un’intensa attività formativa. Essi costituiscono un elemento importante della competitività del terminal.
Il costante miglioramento delle risorse di VTE è stato largamente apprezzato dal mercato che ha contribuito ad una crescita dei volumi di traffico fino al raggiungimento di circa 1.010.000 TEUs nel 2008. 

Strutture
L’area operativa del terminal si estende su 110 ettari di superficie complessiva suddivisa in 6 moduli dotati di 12500 ground slots, 500 reefer slots, e 500 slots per stoccaggio di merci pericolose. L’area è inoltre dotata di un terminal ferroviario riservato (capacità fino a 120 treni a settimana) con accesso diretto alla rete ferroviaria nazionale e alla rete ferroviaria dedicata al traffico merci idonea al trasporto di contenitori high cube; aree adibite a magazzini/container freight station di 20.000 mq (di cui 5000 direttamente operati da VTE) aree verifica, gate camionistico  e accesso diretto, mediante viadotto, alla rete autostradale nazionale. Oltre al Terminal contenitori, VTE offre anche un’ampia area retroportuale con circa 20.000 metri quadrati di magazzini e circa 7.000 metri quadrati di moderni spazi uffici. Grazie agli ampi spazi VTE è in grado di offrire  servizi a valore aggiunto in ambito logistico e di distribuzione.
Il costante investimento di capitali in equipment e tecnologie permette a VTE di mantenere un ruolo importante nella connessione tra porti dell’Oltremare ( in particolare quelli con l’estremo oriente) ed i mercati di produzione e consumo del sud Europa. Ciò permette a VTE di soddisfare la crescente domanda in servizi della propria clientela.

Mezzi
VTE dispone di 10 quay cranes (8 post panamax, 16 rows, 50 tons lifting capacity e 2 super post panamax, 18rows outreach), 8 binari di 950 m ciscauno operati da 3 RMG, 23 RTG e 31 Reach stackers.

Indirizzo e recapiti
Porto di Prà-Voltri - 16158 Genova
Tel. 010.69961 - Fax 010.6132308
www.vte.it 

Consigliere Delegato: Giuseppe Danesi
Dipendenti: 684
Capitale Sociale: 30.984.000 euro

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.