Spezia: boom della nautica

Il primo sindaco di centrodestra della storia di La Spezia, Pierluigi Peracchini, non sta nella pelle nel vedere la crescita del porto spezzino, che da anni effettua progressi sia dal punto di

vista marittimo che turistico.
Lo stesso primo cittadino spiega in diretta televisiva, su Primocanale, la sua visione di crescita della città:
<Nella mia campagna elettorale ponevo l'obiettivo di far diventare La Spezia capitale mondiale della nautica e degli yacht, quindi avverto con forte senso di responsabilità lo sviluppo di questo comparto. Sin dalle prime settimane di lavoro ci siamo impegnati a fondo per sostenere il settore, anche sotto il profilo della formazione, per non far sprecare nemmeno un minuto o un euro alle imprese e ai lavoratori. La Spezia era una città bloccata, noi abbiamo posto rimedio e ci siamo adoperati per ridurre gli ostacoli della burocrazia: spesso si ha a che fare con tempi lunghissimi, stiamo tentando di dare più risposte possibili. Ringraziamo la Regione per il sostegno nell'ambito formativo per poter diventare leader mondiali nella costruzione e nella manutenzione degli yacht, una missione che potremo portare a termine anche grazie al recente accordo di concessione siglato per l'area delle Casermette, dove sono previsti investimenti per 10 milioni di euro da parte delle imprese della nautica da diporto sotto i 24 metri>. 

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.