Porto di Genova, un 2019 zoppicante

A sorpresa, i mesi di gennaio, febbraio, marzo ed aprile, ed ora anche maggio, parte con il piede sbagliato il porto del capoluogo ligure.  I flussi di import ed export, secondo le stime di

Spediporto, l’associazione degli spedizionieri, anche aprile e maggio hanno confermato una contrazione media che si aggira al 20%. Sarà ancora per il danno provocato dal crollo del ponte Morandi che ancora adesso si ripercuote sui traffici? A dire il vero, però, a fine 2018, la situazione pareva destabilizzata grazie alle nuove vie di comunicazioni, efficaci, studiate da Comune, Regione e stato italiano, che avevano alleviato il traffico, vedi la via del Papa dentro lo stabilimento Ilva.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.