La partita della Gronda non è chiusa

Dopo la lettera a sostegno della Gronda inviata in Europa dal sindaco di Genova Marco Bucci, l’eurodeputata Tiziana Beghin (M5S) ha inviato in contemporanea una missiva ai commissari

per la Concorrenza, i Trasporti e l’Ambiente per mettere l’esecutivo europeo di fronte a un quadro della situazione più completo.

“Siamo di fronte a un’opera inutile e costosa, che non risolverà i problemi di traffico del genovesato” spiega Beghin rivolgendosi ai commissari. “Dal punto di vista ambientale è un incubo che danneggerà irrimediabilmente il territorio e metterà in pericolo la salute dei cittadini”, continua, riferendosi alle oltre 10 milioni di metri cubi di roccia e amianto che saranno riversate in mare.

L’eurodeputata rincara la dose rivolgendosi al commissario per la concorrenza: “Con la proroga delle concessioni autostradali, la Commissione sta sostenendo indirettamente la Gronda, ma a pagarla saranno i cittadini con i pedaggi. È mio preciso dovere di rappresentante dei cittadini far arrivare a Bruxelles la voce di quei liguri che si oppongono alle grandi opere inutili che non porteranno benefici sensibili al territorio e ai suoi cittadini ma solo danni ambientali e strutturali permanenti."

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.