Sulla Bombardier, tavolo teso

Oggi si è svolto presso il Mise il tavolo su Bombardier (l’azienda di Vado Ligure, specializzata nella fabbricazione delle motrici dei treni), peraltro oggetto, la scorsa settimana

, di un ordine del giorno unanime.

La riunione è stata ancora interlocutoria ed è stata aggiornata al 26 settembre.

Tuttavia è importante sottolineare quanto dichiarato dal vicepresidente Europa di Bombardier che ha assicurato la volontà del gruppo di mantenere lo stabilimento italiano di Vado Ligure.

Sui carichi di lavoro non c’è ancora chiarezza. Il riferimento è ovviamente alla collaborazione con Hitachi sui treni regionali e alla novità, emersa questa mattina, circa le opportunità di lavoro relative alla nuova commessa di Trenitalia sull’alta velocità.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.