Nodo ferroviario strategico per Genova

Un'opera importante, strategica e vitale per la nostra Regione. I liguri aspettano il nodo ferroviario ormai da 5 anni: l'Assessore di piazza De Ferrari, il forzista Giacomo Giampedrone in

Consiglio Regionale ha accolto l’Odg (Ordine del Giorno) che impegna la Giunta ad attivarsi per il suo completamento. La tragedia del ponte Morandi ha generato ingenti criticità alla viabilità e allo spostamento di persone e merci. In particolare, poiché la zona interessata direttamente dal crollo del viadotto si snoda attraverso il Comune di Genova, Campomorone, Sant'Olcese, Serra Riccò, Mignanego e Ceranesi, è oggi più che mai necessario scongiurare l'utilizzo dei mezzi privati, offrendo ai genovesi un servizio di trasporto pubblico veloce ed efficiente. La giunta regionale di centrodestra in Liguria, presieduta dal forzista Giovanni Toti, recepisce l'ormai assoluta urgenza di attivare un tavolo di lavoro tra Regione Liguria e le aziende di trasporto pubblico locale, al fine di prevedere una tariffazione integrata che agevoli gli spostamenti lungo la Val Polcevera.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.