Grandi manovre nel porto di Genova

Grandi manovre nel porto di Genova in tempi di COVID19. I lavori progettati dovrebbero terminare entro tre anni e al termine la sopraelevata (Strada Aldo Moro, che parte dalla Foce)

sarà collegata direttamente a via della Superba e al casello Genova Aeroporto tramite il ponte del Papa alla foce del Polcevera. Dopo lo stanziamento di 130 milioni di euro avvenuto con la Legge relativa all'emergenza sul crollo del ponte Morandi per le infrastrutture stradali del porto di Genova dedicate ai veicoli industriali, parte la fase operativa con l'assegnazione dei lavori alla Pizzarotti annunciata il 3 febbraio 2020. L'obiettivo è spostare il traffico pesante fuori dalla viabilità urbana, portando i veicoli industriali direttamente dalle banchine agli ingressi delle autostrade di Genova Ovest e Genova Aeroporto. In dettaglio, gli interventi riguardano il prolungamento della soprelevata portuale, il collegamento San Benigno con Calata Bettollo, il completamento della strada La Superba, l'autoparco di Ponente, il nuovo ponte del Papa, la messa in sicurezza viadotto Pionieri d'Italia e il consolidamento statico di Ponte dei Mille.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.