Dal Solaro Beach: sarà un'estate diversa

Lo stabilimento balneare Solaro Beach a Varazze

VARAZZE (SV). Intervista con Alessio Mantelli, titolare dello stabilimento “Solaro Beach” a Varazze, in provincia di Savona, sull’estate, atipica e piena di rischi, che bussa

alle porte nelle spiagge della nostra Liguria, già penalizzata per il fatto di possedere batigie non vaste come quelle di Romagna, Toscana o Veneto.

1) Come vedi queste riaperture delle spiagge? Sono possibili le delimitazioni poste in essere dal dpcm?
“La riapertura delle spiagge la vedo come un fatto estremamente positivo dopo un periodo molto duro e difficile per tutti e, a riguardo alle delimitazioni, tutto sommato le ultime possono definirsi accettabili sia per quanto riguarda la sicurezza del cliente sia per la possibilità di riuscire a lavorare cercando di salvare il salvabile.” 

2) Che estate sarà a Varazze? Ad oggi col forte rischio di arrivi di stranieri limitati.
“Credo che sarà un estate diversa, ma non temo il forte calo, anzi temo che dovremmo dire di no a tanti clienti per via del ridimensionamento degli ombrelloni. Riguardo ai turisti stranieri a Varazze sono una minima parte perché lo zoccolo duro è composto da lombardi e piemontesi”. 

3) Come era composta la vostra clientela?
“Appunto, come dicevo sopra, la nostra clientela è in prevalenza lombarda e piemontese , lavoriamo  molto con giornalieri e settimanali e molto poco con stagionali. 

4) Il comune di Varazze negli ultimi anni ha stimolato l’arrivo di turisti?
“Il comune di Varazze ad essere sincero è sempre stato prodigo di idee e di eventi che hanno catalizzato l' attenzione di molti turisti,  esempio lampante la scorsa estate l' evento di Gabri Ponte ha portato migliaia di persone a Varazze”. 

5) Parliamo ancora delle limitazioni imposte: le spiagge liguri non sono vaste come quelle della Romagna, o Toscana o Veneto. Prevedi che molti tuoi colleghi falliranno?
“Ovviamente la Liguria è penalizzata per quanto riguarda la spiaggia rispetto alle realtà che mi ha elencato, allo stesso tempo però credo  che ognuno sarà padrone del proprio destino , bisognerà ingegnarsi e provare ad offrire  al cliente un prodotto nuovo”. 

6) Parlaci del tuo stabilimento balneare: cosa offri ai clienti? Fino a quando sarete aperti?
“La nostra spiaggia dovrebbe aprire il 4 giugno e per la stagione che verrà la nostra idea sarà quella di offrire al cliente il servizio all' ombrellone senza costi aggiuntivi, con ordinazioni effettuate con una semplice applicazione ,  ci punteremo molto aumentando anche il personale per dare un servizio impeccabile. La chiusura sarà prevista per fine settembre.”

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.