Nessun aiuto dallo stato alle ditte di pullman

Un pullman della Diana Viaggi di Recco

RECCO (GE). Il mondo del trasporto ligure è davvero in ginocchio per via del Coronavirus. Basti pensare a come i mezzi di trasporto erano utili nel campo turistico

(spostamenti tra regioni vietati fino al 3 giugno), o in quello sportivo (squadre di calcio su e giù per la Liguria), o ancora in quello scolastico (scuole chiuse).
In questo articolo, facciamo un approfondimento nel campo dei pullman.
Intervista a Vitiello Ciro, responsabile amministrativo della ditta “Diana Viaggi”, con sede a Recco, nel levante genovese.

1) La quarantena è terminata, si sta tornando lentamente alla normalità, ma immaginiamo che il danno di questi tre mesi sia stato enorme. Quanto ha perso il settore dei trasporti privati?
“La quarantena è terminata, ma il nostro comparto ha perso e perderà tutto nel 2020. Per dare un’idea, noi avevamo in agenda già dei servizi da svolgere per l’intero 2020 e sono stati tutti cancellati.”. 

2) Secondo voi, quando, il vostro comparto, tornerà alla normalità?
“Come sopra scritto, il comparto dei bus turistici tornerà alla normalità (speriamo) nel 2021.” 

3) Lo stato ha aiutato il vostro settore? È in cantiere qualche riforma o ciambella di salvataggio?
“Purtroppo, al momento, lo Stato a noi personalmente non ha dato nulla, come alla maggioranza dei nostri colleghi, speriamo nel prossimo futuro, al momento abbiamo dovuto sospendere tutti i mutui e altri pagamenti e assicurazioni dei pullman turistici.” 

4) Lo sport era un vostro un bacino naturale, trasportando gli atleti in ogni angolo della Liguria e non solo. Si pensa di ripartire a settembre e le società sono in crisi nera. Pensate di venire incontro ad esse?
“Come sopra scritto, noi ai nostri clienti, non solo nello sport, abbiamo praticato da sempre ottimi sconti in quanto la nostra ditta è prevalentemente a conduzione familiare e continueremo anche in futuro se ci sarà la stessa politica.” 

5) Negli ultimi anni in Liguria è aumentata la concorrenza? A quali regole vi dovete attenere in termini di sicurezza dei mezzi e del personale viaggiante?
“Nel nostro mercato vi e sempre stata una concorrenza sleale, soprattutto dagli abusivi, ma noi ci siamo sempre attenuti all'onestà e alla nostra coscienza commerciale, per questo siamo ben visti nel settore.” 

6) La Diana Viaggi è una azienda storica del levante genovese. Quale è il vostro parco mezzi? Descriveteci il vostro lavoro.
“La Diana Viaggi è nata solo nel 2014, con appena un pullman, ed oggi può contare nel parco veicoli ben 5 pullman, di cui 2 grandi e 3 piccoli. Il nostro lavoro principalmente si svolge al servizio delle scuole e dei turisti che scendono dalle navi, per questo è ancora tutto fermo.“

di Andrea Bazzurro

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.