Banner Content

Da anni, Marco Doria è ben conscio, nel suo ruolo istituzionale, che perdere il Salone Nautico a Genova sarebbe un autentico delitto, in particolare dal punto di vista economico

e d’immagine. E allora il primo cittadino, in scadenza di mandato, osserva: “La proposta avanzata dal Governo a sostegno del Salone Nautico di Genova è stata respinta da Ucina in maniera incomprensibile. Non possiamo permettere che questa città perda i finanziamenti che contribuiscono a garantire un appuntamento che è patrimonio e risorsa della città e del Paese e va salvaguardato. È urgente superare questa situazione di stallo. Il Comune è pronto a fare la sua parte come ha sempre fatto in rapporto con le altre istituzioni e utilizzando le proprie società operative, tra le quali Fiera di Genova, per assicurare qui lo svolgimento del Salone Nautico 2017”.