martedì, Gennaio 19, 2021

Investimenti in arrivo, mirati, e poi nuove assunzioni al posto dei prepensionamenti voluti dal Comune di Genova. Sono questi i punti principali dell’accordo raggiunto al tavolo

dal Governatore ligure Giovanni Toti e dall’assessore Gianni Berrino. Un accordo benedetto dai sindacati in maniera compatta: dalla Cgil alla Cisl, passando per la Uil e l’Ugl, finalmente tornato al tavolo per trattare con l’avvento di Toti e Bucci (si tratta pur sempre di un sindacato di destra, l’unico dell’area conservatrice). L’accordo è stato firmato in piazza De Ferrari, al tavolo della Regione Liguria, e i sindacati, appena dopo la firma, ecco l’annullamento dello sciopero in programma il prossimo 12 gennaio.