lunedì, Settembre 27, 2021

Fin dalle prime ore dell’ultima giornata del Salone Nautico, si era capito che era andata alla grande. Numeri da record quest’anno al Salone Nautico di Genova: oltre mille

imbarcazioni tra quelle esposte negli stand e quelle che si trovano in acqua, 986 espositori, una crescita a doppia cifra per il quarto anno consecutivo, un fatturato globale che segna il 10,3% in più rispetto al 2017 e, soprattutto, tanto entusiasmo e una gran voglia di far acquisire a questa importante kermesse nautica una dimensione sempre più mondiale.
Tra velieri, yacht di lusso, imbarcazioni a vela, natanti, le barche più grandi ea quelle più piccole – di questa 59esima edizione del Salone Nautico di Genova, in esposizione fino al 24 settembre, hanno spiccato alcune primizie: la “Signora del Vento” un veliero di ben 85 metri (solo l’Amerigo Vespucci è più possente), l’ultimo yacht di casa Azimut: l’AZIMUT S8. esso è Lungo 24,63 metri, S8 si distingue per la grande manovrabilità, l’elevata silenziosità e per i consumi nettamente ridotti rispetto alla categoria. Infine, la terza perla, è stata Bluegame presenta al 59° Salone Nautico il suo innovativo BGX 70, imbarcazione nata da un’idea di Luca Santella e firmata da Bernardo e Martina Zuccon.
Lungo 21,86 metri, il Bluegame BGX 70, caratterizzato dalla poppa aperta con il tender a vista e dal profondo legame tra spazi interni ed esterni, che comunicano tra loro attraverso un sistema di porte scorrevoli.