lunedì, Ottobre 25, 2021

Acque agitate all’interno del porto spezzino, che si affaccia, simile a quello di Savona, interamente sulla città del Golfo dei Poeti. Il gruppo Contship, secondo il primo cittadino di centrodestra

, Pierluigi Peracchini (reduce dai festeggiamenti flop del primo dell’anno con poca gente in piazza per via della buca data da un gruppo, all’ultimo, che ha preferito il palco di Potenza in diretta su RAI UNO), attacca la multinazionale, rea di non avviare con urgenza i lavori di ampliamento del molo Garibaldi. Tra il sindaco e l’azienda che gestisce il La Spezia Container Terminal (coun un patrimonio di circa 600 dipendenti) i rapporti erano da tempo tesi, se non del tutto gelidi. Ma se il primo cittadino levantino va all’attacco, la numero uno Carla Roncallo, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale, cerca di mantenere una posizione assimmetrica tra le parti invocando un tavolo di incontro chiarificatore, dopo che la stessa Contship le ha assicurato un avvio celere dei lavori sul molo stesso.