lunedì, Ottobre 3, 2022

Da mercoledì primo aprile, non solo si potranno richiedere sul sito dell’Inps il bonus una tantum promesso dallo stato per aiutare le famiglie in difficoltà economica o i lavoratori rimasti

senza paracadute occupazionale. Infatti, la storica ditta genovese della Panarello, inizierà ad effettuare le consegne a casa dei dolci preferiti. I maestri pasticceri, di qualità assoluta dal lontano 1885, effettueranno questo servizio per via delle restrizioni imposte dai vari decreti sul Coronavirus.
Per ordinare le bontà della ditta genovese è molto semplice: basta scrivere un sms o un messaggio su whatsapp al numero: 373/8955509 o chiamando dalle ore 9 alle ore 18, o scrivendo alla mail: roma@panarello.eu

STORIAQuella di Francesco Panarello è una lunga e dolce storia legata alla pasticceria artigianale, innamorato da sempre dei dolci preparati con ingredienti di prima qualità e dedicati alle tipicità genovesi. Panarello ha saputo mantenere negli anni la stessa passione verso la lavorazione tradizionale, integrando nel contempo un’attenta ricerca verso soluzioni differenziate nella sua produzione, come la linea Granò dedicata alle particolari esigenze di una clientela intollerante al glutine.
La storia di Panarello inizia a Genova, con la Torta Panarello, i Cannoncini, i Biscotti del Lagaccio ed il Pandolce, includendo ben presto nel suo dolce abbraccio anche Milano ed altre città della Riviera Ligure. Rinnovando la sua passione attraverso le generazioni, oggi ci racconta una storia antica e allo stesso tempo contemporanea, fatta di dolci della tradizione, di pasticceria classica, di torte personalizzate e dolci senza glutine, sempre nel rispetto degli antichi valori. Panarello si conferma tuttora come un marchio affermato, in cui diverse professionalità si fondono, partecipando ad un impegno fatto di artigianalità, passione per il lavoro e sperimentazione, che attraverso le sue pasticcerie e caffetterie promette di durare nel tempo.