sabato, Gennaio 16, 2021
Si accende la miccia del Tpl a Genova

“Sappiamo bene che chi utilizza il Tpl è oggi sempre più preoccupato perché i mezzi sono un possibile vettore del contagio da Covid-19. Il Governo però, consapevole che soprattutto a partire da settembre, quando sarebbe suonata la prima campanella per le scuole, i cittadini avrebbero avuto bisogno di maggiori corse, ha messo a disposizione delle Regioni svariati milioni di euro. Con il decreto agosto, in particolare, sono stati stanziati 300 milioni di euro proprio a questo scopo. In una recente dichiarazione, il Comune di Genova lamentava un non adeguato finanziamento per l’implementazione del trasporto pubblico locale. Contestualmente, però, come riportato dal quotidiano La Stampa lo scorso 20 ottobre, Regione Liguria faceva sapere che: “Ad oggi non si registrano particolari criticità”. Delle due l’una”.

Così il capogruppo comunale Luca Pirondini introducendo l’interrogazione a risposta immediata nell’odierna seduta consiliare, che poi aggiunge: “Paradossale poi che oggi, in Consiglio comunale, secondo studi non meglio precisati il Sindaco abbia detto che sui trasporti il rischio è bassissimo”.

“Abbiamo dunque chiesto al Comune – e conclude – se ha usufruito dei fondi messi a disposizione dal Governo e, se sì, quali gli importi e le finalità? Non ci soddisfa apprendere che a oggi i sei milioni di euro arrivati dal Governo non sono stati utilizzati per gli scopi per cui sono stati stanziati (nuovi mezzi e compensazione derivante dai mancati introiti) e che a oggi non è dato sapere se Regione Liguria voglia attivarsi per far pervenire alle aziende di trasporto locale i fondi messi a disposizione dal Governo e non ancora utilizzati dalle Regioni. Se davvero, come riporta il quotidiano La Stampa, Regione Liguria avesse sottovalutato il potenziale rischio per chi viaggia sui mezzi pubblici sarebbe un fatto gravissimo del quale qualcuno dovrà assumersi la responsabilità”.

LIGURIAECONOMY TV

Gli spedizionieri genovesi incontrano l’assessore al porto di Genova – Vittorio Sirianni intervista Alessandro Pitto e Francesco Maresca

L’impresa ligure incontra la politica: intervista di Vittorio Sirianni a Sebastiano Gattorno (Interglobo) e Edoardo Rixi (segretario Lega – Liguria)

Il primo anno da assessore allo sviluppo del porto di Genova di Francesco Maresca