lunedì, Settembre 27, 2021
Settore pitture e vernici, alleanza tra il Gruppo Boero e la portoghese CIN

Gruppo Boero, azienda Italiana fondata nel 1831, leader nel settore dei prodotti vernicianti per edilizia, yachting e navale e CIN, azienda e marchio portoghese leader nel mercato iberico delle pitture e vernici, puntano su un futuro comune per dare un nuovo impulso alla loro crescita e per consolidare la presenza a livello europeo.

Il rapporto fra le due aziende è iniziato qualche anno fa, quando CIN ha acquistato in borsa una piccola partecipazione in Boero. Di recente l’azienda portoghese ha portato la sua partecipazione al 13%, consolidando un rapporto fondato su una profonda conoscenza e rispetto reciproci, che sono stati alla base di una serie di progetti e collaborazioni comuni avviate negli anni e concluse con successo.

L’operazione di oggi vede CIN acquisire la maggioranza di Boero, pur mantenendo la famiglia Boero una significativa quota nell’azienda.

Boero ha concluso l’esercizio 2020 con un fatturato di 90M€ mentre CIN ha raggiunto 234M€. L’alleanza, che supera i 320M€, permette di posizionarsi fra le 40 più grandi aziende del settore al mondo.

Secondo João Serrenho, CEO di CIN, si tratta di “una unione fra due aziende familiari, con ambizioni e obiettivi di espansione molto concreti e la cui alleanza apre interessanti prospettive per lo sviluppo di entrambe.” João Serrenho sottolinea che “Boero continuerà a svolgere la sua attività dalle proprie sedi di Genova, e Rivalta Scrivia, mantenendo la propria identità e gestione” e conclude “augurando a tutti i collaboratori di Boero un percorso comune ricco di successo e soddisfazioni”.

Andreina Boero, CEO del Gruppo Boero ritiene che CIN è “un’azienda solida e amica, che vanta una cultura imprenditoriale e un alto livello di standard produttivi che garantiscono sicurezza e fiducia sugli effetti benefici di questa unione.” Secondo Andreina Boero, “la strategia di espansione di Boero all’estero ha ora, al fianco del partner CIN, la solidità e la dimensione necessarie per affrontare la concorrenza con maggior vigore, mantenendo al tempo stesso l’identità e i valori fondanti della marca.”

I termini della transazione non sono stati divulgati.

LIGURIAECONOMY TV

Intervista al presidente di Confindustria Genova Giovanni Mondini

Intervista all’imprenditore Sebastiano Gattorno

Intervista al direttore generale di Spediporto Giampaolo Botta