giovedì, Giugno 30, 2022
PNRR, da Banca Carige 100 milioni per il settore turistico

Per consentire al settore turistico e ricettivo di cogliere le opportunità offerte dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) Banca Carige stanzia un plafond di 100 milioni di euro di finanziamenti agevolati e, in partnership con player di primo piano a livello nazionale, un servizio completo di consulenza finanziaria e per la digitalizzazione del settore.

L’offerta “Carige per il Turismo” rientra nelle iniziative avviate da “Futuro Liguria”, il progetto di analisi e di ascolto del mondo delle imprese che ha visto coinvolte centinaia di PMI liguri, ed è stata studiata appositamente per sostenere un asse portante dell’economia del territorio, tra i più interessati dalle misure previste dal PNRR, e per consentire di agganciare la ripresa attesa nei prossimi mesi ad albergatori, ristoratori e agli altri operatori di un contesto che è stato particolarmente penalizzato dalla pandemia.

Il plafond dedicato di 100 milioni prevede l’erogazione ad un tasso agevolato di finanziamenti a medio-lungo e a breve termine, con garanzia MCC della “sezione speciale turismo”, in grado di coprire ogni esigenza che possa emergere dal settore.

Oltre al credito agevolato Banca Carige mette però in campo molto di più per accompagnare lo sviluppo dell’industria turistica con un pacchetto che prevede un servizio a 360° che va dai servizi di advisory alle imprese ai prodotti digitali.

“Carige per il Turismo” prevede tra l’altro un servizio di consulenza specialistica, in partnership con Cerved, che offre alle imprese un supporto tecnico nell’accesso ai bandi PNRR legati al settore turistico, e alle misure di finanza agevolata, con relativo servizio di acquisto del credito fiscale.

A supporto della digitalizzazione del settore Carige, insieme a Nexi, mette a disposizione, a canoni fortemente ridotti, un ampio ventaglio di apparecchiature POS evolute e di strumenti per la gestione dei pagamenti a distanza, delle prenotazioni e dell’offerta di prodotti on-line, servizi che stanno diffondendosi velocemente soprattutto nel comparto della ristorazione.

“Abbiamo messo a punto un’offerta che abbraccia tutte le esigenze del settore turistico e ricettivo con cui pensiamo di poter coprire la domanda di finanziamenti e di consulenza proveniente sia dal grande albergo che dal piccolo esercizio, bar, ristorante o agenzia di viaggio che sia. – commenta Rosalia Spagnarisi, Responsabile Mercato Imprese di Banca Carige – Questo mondo risente in maniera pesante degli effetti del lockdown e, nel contempo, assiste all’esplosione di una domanda di nuove modalità di servizio con cui si sta confrontando. La storia recente ci insegna però che questi sono anche i primi settori a beneficiare delle riaperture e presto è prevedibile un’inversione di tendenza. Banca Carige, come sempre, vuole essere a fianco di un settore che è fondamentale per il rilancio del territorio, per l’occupazione e lo sviluppo del tessuto economico e sociale. Siamo convinti che le misure offerte dal PNRR, i bandi dedicati come le agevolazioni fiscali, ed una rapida e diffusa digitalizzazione di pagamenti e servizi siano due leve imprescindibili per la ripresa della nostra industria turistica e ricettiva e siamo pronti ad affrontare queste sfide insieme ai nostri clienti”.

LIGURIAECONOMY TV

Intervista al presidente di Confindustria Genova Giovanni Mondini

Intervista all’imprenditore Sebastiano Gattorno

Intervista al direttore generale di Spediporto Giampaolo Botta