Garrone, addio all’impero della Erg

2600 distributori, di cui oltre cento nella sola natia Liguria, che cambieranno di mano. Nella macchia e nella geografia dei distributori italiani, cambia radicalmente la situazione. La famiglia

genovese dei Garrone, sampdorianissimna fino al midollo, anche se natia nel basso Piemonte, cambia mano. Sparisce un simbolo, tre lettere che portano alla mente lo scudetto del maggio 1991 della Sampdoria di Boskov. Dopo 79 anni di attività, delle famiglie Garrone e Mondini dal settore petrolifero, eccxo la svolta, clamorosa, ma nell’aria da tempo secondo alcuni distributori genovesi interpellati dalla nostra redazione. Il tutto va nelle mani di Api, lo storico marchio in crisi al pari della Tamoil nell’ultimo decennio, che ora sterza in avanti all’improvviso.. Per Api si tratta di un investimento industriale strategico, destinato a modificare la mappa della distribuzione di carburanti in Italia portando il gruppo al pari di Eni. TotalErg diventa Api. L’Anonima petroli italiana rileva da Erg (51%) e Total Marketing Services (49%) il 100% della joint venture TotalErg peroltre 450 milioni di euro, di cui 273 pagati a Erg.

liguriaeconomy.it   |   © 2012 DP Media - p.i. 01962480990   |   contattaci   |   privacy & cookies

Le foto presenti su liguriaeconomy.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero
contrari alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.