lunedì, Febbraio 6, 2023
Infrastrutture, RINA prosegue il piano M&A e fa shopping negli USA: acquisita Patrick Engineering

RINA, multinazionale di ispezione, certificazione e consulenza ingegneristica, ha annunciato l’acquisizione dell’intero capitale sociale di Patrick Engineering, società di consulenza ingegneristica attiva principalmente nei settori infrastrutture, trasporti ed energie rinnovabili, con sede a Chicago.

L’azienda, con ricavi lordi pari a circa 82 milioni di dollari, 340 dipendenti e 19 uffici nel nord est degli Stati Uniti, sarà completamente integrata all’interno di RINA Consulting, la controllata del Gruppo attiva nel settore dell’ingegneria.

L’acquisizione rappresenta per RINA un ulteriore passo avanti nell’attuazione di una più ampia strategia di crescita per linee interne ed esterne, che si tradurrà in un rafforzamento della copertura geografica e che arricchirà ulteriormente anche le competenze che il Gruppo oggi già possiede. RINA prosegue così il proprio percorso di espansione internazionale che la vede già presente nei principali mercati a livello globale e si propone, inoltre, di supportare i propri clienti anche nei grandi progetti oltreoceano.

Ugo Salerno, Presidente e Amministratore Delegato di RINA, ha dichiarato: «Grazie a Patrick Engineering e alle competenze dei nuovi colleghi americani, avremo un’opportunità unica per crescere nel fiorente mercato delle infrastrutture del Nord America. L’acquisizione ci consentirà inoltre di avere una piattaforma per espanderci non solo in questo settore, ma in tutte le linee di business, facendo degli Stati Uniti uno degli hub principali del Gruppo. RINA potrà, infine, esportare oltreoceano le sue competenze altamente specializzate nel campo dei materiali, dei test di laboratorio e delle tecnologie innovative».

Daniel Patrick Dietzler, Fondatore di Patrick Engineering, ha aggiunto: «Le nostre aziende sono complementari e clienti e colleghi trarranno beneficio da questa acquisizione, accelerando la crescita in nuovi settori e ampliando le nostre competenze. Abbiamo un solido portafoglio clienti, suddiviso tra il settore pubblico e quello privato, che spazia dalle aziende di trasporto e di servizi pubblici nelle grandi città americane fino a quelle dell’industria pesante. Attraverso la rete internazionale di RINA acquisiremo esperienza, in particolare nell’eolico offshore, nel trasporto ferroviario ad alta velocità e in altre aree sempre più richieste dai clienti».

Tra i progetti di maggior rilievo di Patrick Engineering figurano:

– Program e Construction Manager per il programma di trasformazione della Red/Orange Line della MBTA’s (Massachusetts Bay Transportation Authority). Valore totale del progetto: 1,2 miliardi di USD.

– Consulente Tecnico e Program Manager per AEP (American Electric Power) Ohio. Valore totale del progetto: 650 milioni di USD.

– Project management, project control e risk management per l’Advanced Photon Source Upgrade (APSU) dell’Argonne National Laboratory, programma di ricerca sui raggi X del Dipartimento dell’Energia americano. Valore totale del progetto: 700 milioni di USD.

«La posizione di rilievo di Patrick Engineering nei settori dell’energia, delle infrastrutture e dei trasporti degli Stati Uniti, combinata con la forte esperienza multisettoriale di RINA, in particolare nella sostenibilità e nella transizione energetica, ci consentiranno di intercettare le opportunità offerte dal piano di investimenti infrastrutturali annunciato dall’amministrazione Biden» conclude Salerno.

Global Strategy ha assistito RINA durante tutte le fasi dell’acquisizione in qualità di advisor M&A, in collaborazione con AMA International di New York. L’operazione è stata inoltre seguita da PwC Italia, che ha supportato RINA nella due diligence commerciale, tecnologica, finanziaria e fiscale nonché nella finalizzazione del deal. Mayer Brown ha seguito tutta la due diligence legale e la preparazione dei documenti contrattuali.

 

LIGURIAECONOMY TV

Intervista all’europarlamentare Marco Campomenosi

Intervista all’imprenditore Sebastiano Gattorno

Intervista al presidente di Porto Antico Mauro Ferrando